Alamo Next of Kin: 'Acquistato con il sangue di mia figlia'





Parola del massacro della guarnigione di Alamofiltrò rapidamente attraverso l'accampamento texano sul fiume Guadalupe a Gonzales nel marzo 1836. La mattina del 13, frustrato dall'incertezza dell'intelligence portata da due vaqueros messicani, il generale Sam Houston dell'Esercito della Repubblica del Texas ha inviato gli esploratori Erastus Deaf Smith, Henry Wax Karnes e Robert Eden Handy a cavallo verso San Antonio de Béxar per accertare la verità.

Sam Houston (Biblioteca del Congresso)



I motociclisti sono tornati dopo il tramonto con altri che portavano notizie che hanno innescato onde d'urto attraverso la frontiera del Texas e negli Stati Uniti. A una dozzina di miglia sulla strada per San Antonio, il trio aveva incontrato una stanca banda di profughi di Alamo: Susanna Dickinson, la vedova dell'artigliere Almeron Dickinson, che trasportava la figlia neonata della coppia, Angelina; Joe, l'adolescente schiavo del co-comandante di Alamo, il tenente colonnello William Barret Travis; e Ben Harris, cuoco dell'esercito messicano del colonnello Juan Nepomuceno Almonte, che il colonnello aveva inviato come scorta. Gli scout hanno portato il trio nella tenda di Houston, dove hanno confermato i peggiori timori del generale.

La mattina del 6 marzo, a seguito di un assedio di 13 giorni, l'esercito del dittatore messicano Antonio López de Santa Anna aveva invaso la guarnigione minata di Alamo. I valorosi difensori avevano combattuto ferocemente fino all'ultimo uomo. Santa Anna aveva allora ordinato che i morti texani fossero accatastati tra strati di legno, imbrattati di sego e incendiati in orribili roghi funebri.

Susanna Dickinson (Texas State Library and Archives Commission)



Houston strinse delicatamente la mano di Susanna mentre raccontava le orribili scene a cui aveva assistito nella vecchia missione. Ogni espressione della vedova sotto shock portava dettagli cupi sul destino dei pochi coraggiosi che avevano difeso le mura di Alamo. Che dire dell'ex membro del Congresso degli Stati Uniti e leggenda vivente David Crockett? Morto. Il famoso combattente di coltelli James Bowie? Morto. Il provocatorio, patriottico Travis? Colpito alla testa mentre cercava di radunare i suoi uomini sul muro nord.

Gran Dio, Sue, i messicani sono dentro le nostre mura! Susanna ricorda di aver sentito il suo defunto marito, Almeron, urlare mentre irrompeva nella sua stanza all'interno della chiesa di Alamo. Tutto è perduto! Se ti risparmiano, salva mio figlio.

Alla rivisitazione, ricordò la vedova Dickinson quattro decenni dopo, Houston pianse come un bambino.

La notizia del massacro si è diffusa come un incendio nella prateria, sferrando un altro crudele colpo a dozzine di famiglie nella vicina Gonzales. Trentadue volontari di quella città e delle campagne circostanti erano andati in aiuto della guarnigione di Alamo assediata. Tra loro c'erano Isaac Millsaps, marito di una moglie cieca e padre di sette figli; George C. Kimble, un cappellaio la cui moglie aspettava il loro secondo figlio; William King, 15 anni, che aveva implorato di cavalcare al posto di suo padre; e il sedicenne Galba Fuqua, visto per l'ultima volta da Susanna mentre cercava di trasmettere un messaggio finale mentre sollevava la mascella insanguinata e spezzata. Tutti erano morti.

Il dolore aleggiava denso nell'aria.

Molti dei cittadini di Gonzales perirono in questo massacro di texani, e ricordo più distintamente le urla di disperazione con cui le mogli dei soldati ricevettero la notizia della morte dei loro mariti, ha ricordato John Jenkins, un combattente di 13 anni il cui patrigno era morto difendendo l'Alamo. Non c'era anima viva tra i cittadini di Gonzales che non avesse perso un padre, marito, fratello o figlio, ha fatto eco il soldato John Milton Swisher. Il terribile massacro aveva, per un po ', colpito tutti i cuori dal terrore.

In quell'ora fatidica i parenti stretti dei difensori di Alamo - che fossero un genitore, una vedova con il cuore spezzato o un figlio - si sono caricati il ​​fardello di un sopravvissuto. Ma per le generazioni a venire le famiglie degli uccisi avrebbero subito scosse di assestamento. La loro storia collettiva di sacrificio e sopravvivenza parla di un coraggio che si avvicina a quello dei loro cari che hanno dato tutto in difesa della nascente Repubblica del Texas.

Questa vista da cartolina del 1907 circa della missione rievocava la scena della battaglia. I sopravvissuti e i discendenti dei suoi difensori del 1836 non avevano bisogno di tali promemoria. (Collezione Ron J. Jackson Jr.)

Frances Sutherland,la madre del diciassettenne difensore di Alamo William DePriest Sutherland, espresse la sua disperazione in una lettera del 5 giugno 1836 a sua sorella nel Tennessee. Ha scritto in parte:

Ho ricevuto la tua gentile lettera di qualche tempo a marzo, ma non è mai stato mio potere rispondere fino ad ora, e ora cosa devo dire (Oh, Dio, sostenimi). Sì, sorella, devo dirtelo, ho perso il mio William. Oh, sì, se n'è andato. Il mio povero ragazzo è andato, andato via da me. La mattina del sesto giorno di marzo fu ucciso ad Alamo a San Antonio. Poi il suo povero corpo è stato dato alle fiamme.

'Il mio povero ragazzo è andato, andato via da me. La mattina del sesto giorno di marzo fu ucciso ad Alamo a San Antonio. Poi il suo povero corpo è stato dato alle fiamme '

Toccò anche a Benjamin Briggs Goodrich, un firmatario della Dichiarazione di indipendenza del Texas, il compito di fornire la notizia di un parente ucciso, il fratello John, ai parenti negli Stati Uniti. I fratelli erano emigrati nella provincia messicana del Texas due anni prima. Il sangue di un Goodrich ha già incenerito il suolo del Texas, e un'altra vittima verrà aggiunta alla lista, altrimenti vedo il Texas libero e indipendente, affermò con aria di sfida Benjamin nella sua missiva del 15 marzo.

Charles Kimble era un bambino nel 1836 quando suo padre fu ucciso ad Alamo. (Famiglia Kimble)

Il marito di Prudence Kimble, George, era tra quei volontari Gonzales uccisi ad Alamo. Ma la vedova Kimble non aveva tempo per le lettere all'indomani dell'assedio. I resoconti del massacro e il successivo avvicinamento delle forze messicane di Santa Anna hanno spinto i texani a evacuare in massa verso est, un esodo noto come Runaway Scrape. Determinata a salvare il suo bambino, Charles, e il nascituro, Prudence si unì all'esodo.

In una storia tramandata da generazioni, Prudence ha poi ricordato l'ultima volta che ha visto suo marito. Mentre lavava i vestiti accanto a un ruscello vicino a casa loro, con Charles che giocava ai suoi piedi, George si era avvicinato. Chiudendo gli occhi con Prudence, aveva parlato della presenza dell'esercito messicano a San Antonio e aveva detto che si sarebbe unito a una forza di volontari per aiutare gli uomini assediati ad Alamo.

Prudenza, aveva aggiunto George con fermezza, probabilmente non tornerò.

Tre mesi dopo, mentre fuggiva verso est con un carro nella prateria del Texas, Prudence aveva dato alla luce due gemelle: Jane e Amanda. Alla fine Prudence ei suoi tre figli sono tornati nella loro fattoria devastata. Le truppe messicane avevano dato fuoco agli edifici e massacrato il bestiame. Solo una gallina solitaria con una gamba rotta e una nidiata di pulcini era rimasta su ciò che era rimasto del portico carbonizzato.

La sopravvivenza arrivò in numerose forme per le famiglie in lutto.

Mary Millsaps, la vedova del difensore Isaac Millsaps, ha affrontato probabilmente le sfide più difficili, data la sua cecità e sette figli al seguito. Aveva appena iniziato ad affrontare il suo dolore quando Houston e le truppe fuggirono da Gonzales, lasciandosi inavvertitamente alle spalle la madre indifesa ei suoi figli. Il 23 marzo, mentre era accampato a Beason's Ferry sul fiume Colorado, Houston scrisse di dover inviare una guardia a 30 miglia per una povera donna cieca ... il cui marito fu ucciso ad Alamo.

Il cavaliere ha trovato la vedova ei suoi figli nascosti nella boscaglia vicino alla loro casa lungo le rive del fiume Lavaca. Due anni dopo Mary descrisse le sue circostanze disperate in una richiesta di assistenza finanziaria ai funzionari del Texas. La mia auto cieca e sette bambini piccoli non hanno avuto il permesso di prepararsi per un'ora e nessun mezzo di trasporto, ha ricordato. Ci siamo lasciati tutti indietro, siamo stati gettati nel mondo inermi e indigenti in questa situazione.

Nel novembre 1838 il Congresso del Texas concesse a Mary $ 100 e una pensione annuale di $ 200 per i successivi 10 anni. Ma in seguito la famiglia perse i 4.605 acri concessi loro per il servizio militare di Isacco quando non riuscirono a pagare le tasse sulla proprietà pari a $ 143,21. I funzionari vendettero la terra a un'asta pubblica il 3 marzo 1840, recuperando $ 115.

Mary morì a Galveston l'8 giugno 1842. I registri mostrano che alla sua morte la repubblica concesse ai suoi figli superstiti il ​​saldo della pensione della madre: 800 dollari.

Cicatrici emotive tagliate in profondità tra i sopravvissuti dei difensori di Alamo,indipendentemente dalla compensazione finanziaria o dalla terra. Mary Greer, figlia di Micajah Autry, non ha mai dimenticato il momento in cui ha ricevuto la notizia della morte di suo padre. Una mattina di aprile, lei e un compagno di giochi stavano raccogliendo fiori di corniolo bianco come la neve sulla proprietà di un parente di Jackson, Tennessee, quando una voce infranse la serenità. Devi venire a casa, affermò seccamente il messaggero. Tuo padre è stato ucciso e tua madre mezza morta per la notizia. Senza fiato, Mary corse da sua madre, per essere accolta con singhiozzi soffocati mentre cercava di raccontarmi la tragica notizia.

Suo padre aveva raccontato il suo viaggio ad Alamo in una manciata di lettere a casa. In un poscritto di un aggiornamento del 13 gennaio 1836 da Nacogdoches, Texas, Micajah aveva notato con orgoglio, il Col. Crockett è appena entrato a far parte della nostra azienda. Mary trovò conforto e orgoglio nel fatto che suo padre prestasse servizio con il celebre oratore del Tennessee, Davy Crockett, scrivendo romanticamente nei suoi ricordi di come si sono avvicinati l'un l'altro nel sublime olocausto di Alamo.

Nel corso del tempo tali atti eroici e ricordi stessi sono diventati monumenti per le famiglie in lutto.

Da bambina di 8 anni, Mary Ann (nata Kent), Morriss si rannicchiava per la paura con i suoi fratelli al suono dei lontani cannoni d'assedio. (Figli di Dewitt Colony)

Mary Ann (nata Kent) Morriss aveva 8 anni quando guardò suo padre, Andrew Jackson Kent, cavalcare verso sud dalla fattoria di famiglia lungo il fiume Guadalupe in aiuto di Alamo. In un'intervista del 1916, l'88enne Mary ha ricordato come la mattina dell'assedio finale si fosse rannicchiata con i fratelli sul pavimento della capanna del Kent, spaventata dal rombo dei cannoni che echeggiava nella prateria. Rendendosi conto che le esplosioni provenivano da San Antonio, a circa 70 miglia di distanza, temette per la vita di suo padre. Le ultime parole inquietanti che Mary sentì pronunciare da suo padre mentre montava a cavallo furono: Questa volta potremmo vedere il sangue.

La madre e il padre di William T. Malone trascorsero il resto dei loro giorni tormentati dai loro ultimi ricordi di lui. William, un robusto ragazzo di 18 anni, amava socializzare, giocare d'azzardo e bere, con grande dispiacere del padre Thomas, strettamente religioso. Una notte, verso la fine del 1835, il figlio ribelle si abbandonò di nuovo allo spirito fino all'ubriachezza. Piuttosto che affrontare l'ira di suo padre, William scappò di casa ad Athens, Alabama, e si diresse a New Orleans.

Un pentito Thomas Malone ha seguito suo figlio a New Orleans nella speranza di riportarlo a casa dalla madre sconvolta. L'anziano Malone è arrivato troppo tardi. William era già partito, avendo prenotato il passaggio su una goletta diretta in Texas. Ad un certo punto del suo viaggio il ragazzo ha inviato alla sua famiglia una lettera di spiegazioni. All'indomani della rivoluzione Thomas ha inviato un agente in Texas per indagare sul destino di suo figlio. L'agente ha intervistato Susanna Dickinson e lo schiavo di Travis Joe, i quali hanno entrambi confermato la presenza e la morte di William all'Alamo.

Il dolore e la rabbia hanno sopraffatto Elizabeth Malone. Dopo aver appreso che lei e suo marito avevano il diritto di atterrare in segno di gratitudine per il servizio militare di William, la madre addolorata ha risposto con rabbia. Non voglio mai possedere un piede di quella terra, ha scritto. Voglio che sia lasciato alle bestie selvagge, perché è stato comprato con il sangue di mio figlio.

Elisabetta morì 20 anni dopo, nel 1856, e fu sepolta nella città natale di Atene. La tradizione orale di famiglia racconta come portò con sé la lettera di William finché l'inchiostro non si dissolse.

Le pire funebri di Santa Anna hanno assicurato che non ci sarebbero stati resti per le famiglie da vedere né tombe di martiri da visitare all'indomani della rivoluzione, ad eccezione delle rovine di Alamo e del terreno intriso di sangue su cui si trovava

Tali ricordi di persone care ucciseerano rari tra le famiglie Alamo. Dopo l'assedio i soldati messicani avevano saccheggiato i corpi dei texani morti, mentre gli articoli recuperati dal campo di battaglia venivano venduti all'asta, principalmente agli ufficiali messicani che possedevano denaro. Le pire funebri di Santa Anna hanno assicurato che non ci sarebbero stati resti per le famiglie da vedere né tombe di martiri da visitare all'indomani della rivoluzione, ad eccezione delle rovine di Alamo e del terreno intriso di sangue su cui si trovava.

Tutto ciò rende la storia di Mary Bullen Lewis di Filadelfia una toccante nota a piè di pagina di una saga altrimenti tragica.

Lewis, madre del difensore William Irvine Lewis, scrisse al governo del Texas nel 1840 dopo aver sentito una voce secondo cui gli effetti personali degli uccisi erano stati recuperati. Sperava di procurarsi qualsiasi possesso di suo figlio come ricordo. Sfortunatamente, la voce era stata proprio quella. Non è rimasto niente.

Sperando di fornire a Mary un po 'di conforto, i funzionari comprensivi le hanno inviato un piccolo monumento scolpito nella pietra dalle rovine di Alamo. Sul monumento un'anima premurosa aveva scolpito l'unica parola LEWIS.

Le prove suggeriscono che anche il moschetto di Crockett, arrestato durante la breccia, potrebbe essere tornato dalla sua famiglia. Durante una visita a San Antonio, pochi mesi dopo lo scontro del 1836, un adolescente di nome James Wilson Nichols scrisse nel suo diario di un'arma da fuoco nelle mani di un messicano locale. La canna nuda pesava 18 libbre con un piatto d'argento inserito nella canna appena dietro il mirino con il nome Davy Crockette inciso su di esso e un altro piatto vicino al bretch con Drue Lane, il creatore, inciso su di esso, scrisse Nichols sfidato all'ortografia . Thare era un giovane con noi, affermava di essere un figlio di Davy Crockett, prese la pistola e se la portò a casa.

Nel gennaio 1849 aAvvocato cristiano di New Orleansl'editore ha visitato la vicina casa di John Wesley Crockett, il maggiore dei sei figli di Crockett, uomo di frontiera, da due matrimoni. Attaccati alla catena dell'orologio del figlio, spesso abbiamo notato un tesoro, ha ricordato l'editore. Era un sigillo tagliato dalla pietra focaia del moschetto Alamo del vecchio eroe.

Indipendentemente dalla statura, la stirpe di Alamo custodiva l'orgogliosa eredità del sacrificio lasciata da mariti, padri e figli nel nome della libertà del Texas

Indipendentemente dalla statura, la stirpe di Alamo custodiva l'orgogliosa eredità di sacrificio lasciata da mariti, padri e figli nel nome della libertà del Texas. In un emozionante discorso pronunciato il 22 luglio 1857 dall'aula del Senato del Texas e in cui chiedeva l'acquisto di un monumento ad Alamo, il senatore di stato Henry Eustace McCulloch ricordò ai colleghi texani quell'eredità.

McCulloch ha ricordato l'autunno del 1842, quando il generale messicano di origine francese Adrián Woll organizzò una spedizione a nord del confine, invadendo San Antonio con circa 1.400 soldati. McCulloch, allora luogotenente di volontari, fu inviato dal suo capitano a reclutare uomini disposti a difendere ancora una volta il Texas. Ben presto arrivò a casa di John e Parmelia King, sulla Guadalupe fuori Gonzales. La coppia aveva perso il figlio di 15 anni, William, in difesa della Alamo. Questa volta il fratello di William, John Jr., ha espresso il desiderio di unirsi alla compagnia di volontari di McCulloch. Ma abbiamo perso William ad Alamo, disse il re anziano, rivolgendosi a Parmelia. Possiamo vedere andare anche John? Chiudendo gli occhi con il marito in lacrime, Parmelia rispose con voce ferma e calma. È vero che William è morto ad Alamo, e non abbiamo figli da vendere, ma faremmo meglio a perderli rispetto al nostro paese.

McCulloch raccontò ai suoi colleghi senatori come John Jr. continuò a combattere fianco a fianco con i discendenti degli eroi di Alamo fino a quando non fu assicurata la vittoria. Tali, signore, concluse il senatore, sono esemplari delle vedove e dei discendenti degli uomini i cui nomi sono incisi su quel monumento. WW

Questo articolo è stato originariamente pubblicato nel numero di febbraio 2020 diSelvaggio West. Ron J. Jackson Jr. è l'autore pluripremiato di Alamo Legacy e Joe, lo schiavo che divenne una leggenda di Alamo (co-autore di Lee Spencer White). Per ulteriori letture raccomanda anche L'Alamo Reader , a cura di Todd Hansen; Alamo Defenders , di Bill Groneman; e Un tempo per resistere , di Walter Lord.

Messaggi Popolari

Il generale tedesco Hermann Balck e la situazione senza vittoria a Budapest

Mentre lo sforzo bellico tedesco crollava nel 1945, l'esperto comandante della Wehrmacht Hermann Balck combatté contro i leader delle Waffen-SS e contro i sovietici a Budapest

Differenza tra Tikka e Tikka Masala

Tikka vs Tikka Masala C'è qualche differenza tra tikka e tikka masala? Sia il tikka che il tikka masala sono fatti con pezzi di pollo. Quindi cosa rende il file

Differenza tra brufoli e acne

Brufoli vs Acne Un brufolo emerge a causa di un blocco specifico nei pori della pelle. È più o meno come una lesione cutanea che assume una forma irregolare arrotondata. Sebaceo

Differenza tra condensatore e resistore

Condensatore vs. Resistore Ci sono tre componenti di base che si trovano nei circuiti elettronici, condensatore, resistore e induttore. Questi singoli componenti svolgono un ruolo

Recensione del libro: The Lion’s Gate, di Steven Pressfield

Steven Pressfield esce su una sporgenza con The Lion's Gate, la sua 'storia ibrida' della Guerra dei Sei Giorni, e la narrazione che ne risulta è vivida e impossibile da definire.

Differenza tra Twister e Tornado

I tornado sono noti per essere una delle tempeste più distruttive, se non la più distruttiva. Questi venti vorticosi di caos possono superare i 200 mph e, a