'Cold Blue' porta in vita il mondo che sfida la morte di un equipaggio di bombardieri B-17 della seconda guerra mondiale





I capolavori cinematografici The Best Years of Our Lives (1946), Roman Holiday (1953) e Ben-Hur (1959) possono aver cementato l'eredità di William Wyler come uno dei registi più celebri di Hollywood, ma è stata un'esperienza di ripresa nel 1943 che ha lasciato di più impressione duratura sul regista premio Oscar.

Quell'estate, Wyler e una troupe cinematografica si unirono all'Ottava Air Force degli Stati Uniti per filmare missioni di combattimento aereo a bordo di Boeing B-17, filmati che sarebbero diventati il ​​documentario della seconda guerra mondiale del 1944 The Memphis Belle: A story of a Flying Fortress.



Tre anni (1942-1945) di bombardamenti diurni condotti dalle Fortezza Volanti dell'Ottava sulla Germania nazista hanno scatenato 697.000 tonnellate di bombe.

Ma lo sforzo di sollevare gli artigli del Terzo Reich dall'Europa ha incontrato una resistenza mortale, spingendo a contemplazioni tortuose della propria mortalità mentre si è confrontati con il totale delle vittime che, alla fine della guerra, avrebbe superato i 115.000 membri del personale dell'aeronautica militare degli Stati Uniti.

Di quel totale, oltre 47.000 provenivano dall'ottavo.



Nonostante queste probabilità devastanti, gli uomini del Mighty Eighth salirono ripetutamente nelle cabine di pilotaggio e nei recinti dei bombardieri e volarono in cielo.

I bombardieri B-17 dell
I bombardieri B-17 dell'Ottava Air Force prendono il volo. ('The Cold Blue')

E la troupe di Wyler ha continuato a girare, anche quando uno dei suoi, Harold Tannenbaum, è stato ucciso durante le riprese di una di queste missioni di bombardamento.

Non ci sarebbe voluto molto, tuttavia, perché The Memphis Belle fosse oscurato dai futuri capolavori di Wyler, e con ciò, i rotoli di film compilati dalla sua troupe erano nascosti negli Archivi nazionali come il tesoro sepolto di un appassionato di storia.

Là il film rimase seduto, raccogliendo polvere, finché il regista Erik Nelson non ha resuscitato il filmato per il suo nuovo documentario, The Cold Blue, un film dedicato alle azioni eroiche degli uomini del Mighty Eighth che hanno affrontato una morte quasi certa su base giornaliera.

Nelson (A Grey State, Grizzly Man), che ha ricevuto il sostegno del defunto Vulcan Productions di Paul Allen , ha discusso il significato del progetto di restauro del film con Military Times e HistoryNet.

The Cold Blue sarà presentato in anteprima a teatri tramite Fathom Events per un solo giorno - giovedì 23 maggio alle 19:30, prima del debutto il 6 giugno, il 75 ° anniversario del D-Day, su HBO . I biglietti possono essere acquistato tramite Fathom .

Guidaci attraverso il processo di restauro del film: era del tutto simile al restauro di Peter Jackson del filmato della prima guerra mondiale per They Shall Not Grow Old?

No, non avrebbe potuto essere più diverso. Il progetto della prima guerra mondiale era essenzialmente un film d'animazione su filmati distinti. Il colore è stato inserito, sono stati aggiunti fotogrammi extra, quindi in qualche modo è stato quasi rotoscoping, usando il film ma poi ricreandolo come animazione a colori. Era un progetto incredibilmente ambizioso e ben eseguito.

In The Cold Blue, quello che vedi sullo schermo è quello che hai nel film. Il colore c'era già, il film c'era già. Non abbiamo dovuto estrapolare quali fossero i colori perché erano lì. Ma abbiamo dovuto riparare il film.

La storia interessante è che Wyler ei suoi ragazzi hanno rischiato - e in un caso perso - le loro vite raccogliendo questo filmato prima che fosse rispedito negli Stati Uniti. Nel 1943, Wyler lo proiettò a Londra e inflisse dei graffi al metraggio grezzo. Se guardi la Memphis Belle, vedrai quelle che chiamiamo le linee blu della morte. Ci sono due graffi nel negativo originale che hanno accompagnato questo filmato per 75 anni. L'unica cosa che abbiamo fatto come restauratore è stata rimuovere digitalmente quei graffi blu fotogramma per fotogramma, quindi abbiamo corretto un errore che, sono sicuro, ha fatto impazzire William Wyler per tutto questo tempo.

Cosa ti ha attirato nella storia dell'8a Air Force?

Sono una specie di storico autodidatta della seconda guerra mondiale e lo sono sempre stato, quindi la storia della Memphis Belle non mi era sconosciuta. Ma il vero film The Memphis Belle è in condizioni orribili. Se vai su YouTube e vai al miglior film disponibile degli Archivi Nazionali, o guardi Five Came Back, dove hanno parlato della Memphis Belle su Netflix, vedrai i graffi blu, vedrai il colore fangoso sbiadito - sembra tutto arancione.

È stata una tragedia per me che fosse sbiadita così gravemente, quindi quando abbiamo scoperto tutto il materiale grezzo che vi era contenuto e ci siamo imbarcati nel progetto The Cold Blue, nella parte posteriore della mente c'era, beh, forse avremmo potuto ripristinare il Memphis Anche Belle, e l'abbiamo fatto.

Erik Nelson sta girando all
Erik Nelson sta girando all'interno di un B-17. (Vulcan Productions)

Questo ci ha unito alla famiglia Wyler, perché quello era il loro problema - e abbiamo portato entrambi i progetti fuori dalla porta in tempo per l'attuale Memphis Belle che è stata svelata alla Wright-Patterson Air Force Base lo scorso maggio.

Abbiamo dovuto affrettarci a far uscire The Cold Blue perché volevamo che i [veterani] che erano nel film lo vedessero mentre erano in giro a vederlo. Sono felice di poter dire che ognuno dei nove gentiluomini che abbiamo intervistato, i nove eroi, ognuno di loro è ancora con noi oggi.

Hai menzionato il legame con la famiglia Wyler. Cosa significava avere la figlia di William Wyler, Katherine, a notare quanto suo padre sarebbe stato felice del progetto? Wyler è ovviamente un semidio del film ... cosa significava ottenere quell'approvazione e quell'input?

È immensamente gratificante che abbiano approvato la visione e approvato il film. Discutevo spesso con Katherine, cosa avrebbe pensato tuo padre? E lei avrebbe detto, e ha detto, che sarebbe stato elettrizzato.

Penso che l'idea che il filmato per cui Wyler ha rischiato la vita sarebbe resuscitato 75 anni dopo, restaurato, messo in widescreen, e il designer degli effetti sonori che ha realizzato il blockbuster Black Panther avrebbe fornito l'audio in surround ... Mi piace pensare che avrebbe entusiasmato William Wyler.

Questo è uno dei motivi per cui abbiamo ripristinato anche il Memphis Belle: volevamo creare condizioni di parità. Non sarebbe stato giusto per me pubblicare The Cold Blue con questa copia ridotta e schifosa di The Memphis Belle esistente. Ora le persone possono godersi The Cold Blue, come speriamo che facciano il 23 maggio, e anche The Memphis Belle è là fuori, se qualcuno vuole vedere l'originale. Rimane in tre per quattro. E abbiamo semplicemente creato una colonna sonora 5.1, usando la colonna sonora originale ma facendola suonare molto meglio.

Quelle sono scarpe giganti da provare a riempire. Quindi questo era nella mia mente, sai, se questo film sarà all'altezza.

Per quanto riguarda il sentimentalismo, la Vulcan Productions di Paul Allen ha avuto un ruolo significativo in questo. Puoi discutere del ruolo svolto dalla sua azienda?

Paul Allen era un pazzo della seconda guerra mondiale, un'altra poltrona, uno storico autodidatta. Solo che le sue risorse erano un po 'migliori delle mie. (Ride)

Vulcan ha fondamentalmente finanziato la ricerca originale, e poi quando sono incappato nel materiale di Memphis Belle, sono tornato da loro e ho detto, voglio fare un film completo. Il concetto di Cold Blue si è cristallizzato abbastanza rapidamente.

Poi, hanno cofinanziato il progetto con me, quindi stavamo finanziando i partner del progetto. Paul fortunatamente ha visto il film prima di morire.

Gli storici hanno sostenuto che i bombardamenti a tappeto della fine della guerra erano un tentativo da parte dell'aeronautica militare degli Stati Uniti di dimostrare la sua efficacia per giustificare l'essere un ramo militare separato. Nel documentario dici che 28.000 vite furono perse in questo processo. Credi che il fine giustifichi i mezzi?

Bene, abbiamo vinto, no? Direi che quando avrai assemblato una forza del genere, la utilizzerai, e sì, entro febbraio o marzo, intorno al periodo di Dresda, stavamo praticamente solo facendo rimbalzare le macerie. Ma una volta che i cani da guerra sono scatenati, è difficile rimetterli nel canile. Sono sicuro che all'epoca c'erano molte agende e non si può isolarne nessuna.

Perché è stato importante per te raccontare questa storia?

Questi sono gli ultimi dei migliori. In un certo senso l'ho fatto per loro. L'anno scorso abbiamo proiettato il film all'ottava riunione dell'aeronautica militare a Dayton e volevo che vedessero che la loro storia viene ancora raccontata, e voglio raccontare la storia in un modo che avrebbe davvero un impatto sui giovani ventenni. oggi.

Questi ragazzi avevano 19, 20 e 21 anni e volano con B-17 in queste missioni ridicolmente complicate e pericolose. L'idea che sarebbero rimasti su questi aerei per 10 ore, andata e ritorno, a temperature pari al Monte Everest, con questo tipo di tecnologia rozza per sganciare bombe, e sarebbero tornati indietro, si sarebbero svegliati e avrebbero fatto tutto da capo ... le persone adesso non riescono a immaginarlo. La guerra è diventata molto più disinfettata.


'The Cold Blue' uscirà nei cinema il 23 maggio. ('The Cold Blue')

Non ho mai visto niente sull'8a Air Force o sugli esercizi di bombardamento strategico come The Cold Blue, perché non si tratta di nulla. In questa data l'hanno fatto, e poi l'hanno fatto, e poi sono tornati. Riguarda molto di più com'era. Come ti sei sentito? Quando ho intervistato i ragazzi sono stato molto chiaro a non parlare dei dettagli delle loro missioni in termini di missione, ma dell'esperienza. Sapevo cosa volevo da loro e sapevo quali filmati avevo per illustrare ciò che stavano dicendo.

Non erano mai state fatte domande del genere prima. Nessuno avrebbe detto, quanto faceva freddo? Raccontami storie su quanto freddo, o, come suonava il flak? Dimmi come suonava in aereo. Non sono il tipo di domande a cui erano abituati.

Stavamo davvero cercando di resuscitare non solo il filmato, ma anche di resuscitare le loro storie come eredità per le generazioni future. E il fatto che i ragazzi siano ancora con noi per vedere il loro film raggiungere i 750 schermi americani nel 75 ° anniversario del D-Day è un tributo a loro. E se lo meritano. Meritano l'attenzione ora e meritano di essere celebrati in un film che spero duri per i prossimi 75 anni.

Questa è stata una delle cose più apprezzate di Dunkerque, che sembrava più un'esperienza che una trama vera e propria. In termini di dare vita alla loro esperienza, c'era qualcosa che non sei stato in grado di includere nel film che speravi di inserire per migliorarlo?

È molto gratificante che questo film ti abbia fatto pensare a Dunkerque, perché Dunkerque è stata una grande ispirazione. La mia argomentazione all'epoca era: questo è meglio di 'Dunkerque' perché è reale. Ma la cura e la precisione del sound design sono state assolutamente influenzate da Dunkerque. Siamo felici che Fathom lo metta nelle sale perché devi vederlo al buio con il suono alto.

Per quanto riguarda le cose che avrei voluto mettere dentro; ironia della sorte, l'unica cosa che avrei voluto inserire erano più potenti B-17 che venivano abbattuti. Ma Wyler non ha capito. Ha due spirali della morte e alcuni combattenti. Ma nel corso della realizzazione del film Fathom, ci siamo imbattuti in cinegiornali nazisti, che mostrano come appariva dall'altra parte - in qualche modo anche meglio di The Cold Blue.

Stiamo ora esplorando altre cose. Il mio prossimo film sarà ambientato nel Bundesarchiv. Fondamentalmente faremo un film che racconta l'intera storia della seconda guerra mondiale dal punto di vista tedesco, usando solo i loro cinegiornali e la loro narrazione. Si chiama Loro Lotta.

Quando dici, cosa diavolo pensavano di fare i tedeschi? OK. Ecco qui. Questo è quello che stavano pensando.

Che impatto speri abbia The Cold Blue sugli spettatori?

Siamo stati abbastanza attenti a farlo bene, e il modo migliore per farlo bene è mostrare le immagini e farci guidare dai ragazzi che erano lì.

Non c'è niente da fare per redigere o guidarti per la storia del naso. Si spera che i profani guarderanno il film e diranno: Oh mio Dio, non l'ho mai saputo. Dovrei leggere di più. Ho bisogno di saperne di più su questo.

Se è lì che guidiamo il pubblico, sento che abbiamo fatto il nostro lavoro.

Grazie, Erik Nelson, per aver dedicato del tempo a chiacchierare.

Messaggi Popolari

Differenza tra obesità e grasso

L'obesità e il grasso possono essere comunemente scambiati poiché entrambi riguardano un peso maggiore rispetto alla popolazione media. In effetti, queste parole

Differenza tra 'have to' e must '

'Devo' e 'deve' hanno un significato molto simile e spesso possono essere usati in modo intercambiabile. Puoi dire: 'Deve andare al negozio' e 'Deve andare al

Differenza tra tema e morale

Una storia, un atto o qualsiasi opera teatrale dovrebbe o almeno ci si aspetta che abbia un tema. Dovrebbe anche avere una lezione morale alla fine. Questi sono due termini diversi

Differenza tra curdi e arabi

Curdi vs arabi I curdi e gli arabi sono musulmani, ma parlano lingue diverse, vivono in regioni diverse e hanno culture diverse. Curdi Curdi o curdi

Differenza tra tramonto e alba

Crepuscolo vs alba Se vuoi impressionare la tua persona speciale con una fantastica impostazione della data, devi essere preciso sull'ora. Ci sono solo due orari specifici

Differenza tra alci e cervi

Alci vs cervi La famiglia dei cervi è un grande gruppo di ruminanti al pascolo o in giro che coprono il globo. Alcune specie di cervi comuni sono alci, alci, cervi dalla coda bianca,