Un nuovo libro mostra il lato umano dell'ammiraglio Isoroku Yamamoto





Sebbene demonizzato dalla stampa americana, Yamamoto non aveva alcun desiderio di interpretare il ruolo del cattivo in tempo di guerra.

Dead Reckoning: la storia di come Johnny Mitchell ei suoi piloti di caccia hanno affrontato l'ammiraglio Yamamoto e Avenged Pearl Harbor

Di Dick Lehr. 416 pagg.



Harper, 2020. $ 28,99.

L'AMMIRAGLIO ISOROKU YAMAMOTO 'Sla morte durante un momento cruciale della guerra del Pacifico ha privato il Giappone del suo principale architetto navale - e di un'amata figura nazionale - anche se ha fornito agli americani la vendetta che desideravano.Dead Reckoning, un nuovo avvincente libro del giornalista e finalista del Premio Pulitzer Dick Lehr, racconta la storia di come il famigerato pianificatore dell'attacco di Pearl Harbor incontrò la sua fine nei cieli sopra Bougainville nelle Isole Salomone il 18 aprile 1943.

Dead Reckoningsegue due figure: Yamamoto e il pilota delle Forze aeree dell'esercito americano, il maggiore John W. Mitch Mitchell, il leader dell'Operazione Vengeance, la missione militare per uccidere Yamamoto. Ma sebbene il libro di Lehr sia davvero una specie di racconto di vendetta (vengono tracciati paralleli tra l'ammiraglio giapponese e Osama bin Laden, un cattivo moderno comparativo),Dead Reckoningtrae il massimo vantaggio dagli sforzi di Lehr per umanizzare Yamamoto.



Sebbene comprensibilmente denigrato dai media americani, Yamamoto era un guerriero riluttante il cui obiettivo non era quello di conquistare gli Stati Uniti, ma di imporre un accordo di pace che proteggesse gli interessi economici del Giappone nel Pacifico. Era un modesto ufficiale che aveva superato in astuzia i suoi coetanei per diventare il più importante dei leader militari del suo paese. E, cosa importante, Yamamoto, che apprezzava l'onore, ha insistito affinché gli Stati Uniti venissero informati dell'esistenza di uno stato di guerra prima dell'attacco del 7 dicembre 1941 in Giappone. Fu mortificato quando il suo stesso governo non riuscì a consegnare quel comunicato fino a quando Pearl Harbor fu in fiamme.

In effetti, Lehr ritrae efficacemente l'ammiraglio come una figura venerata che portava sulle sue spalle piuttosto a disagio il peso delle aspettative del suo paese. Ma quello che ha segretamente confidato a poche persone era la sua opinione che gli Stati Uniti non potevano essere sconfitti. Per quanto devastante possa essere stato Pearl Harbor, non è stato il colpo da KO che Yamamoto credeva fosse necessario per costringere al tavolo dei negoziati gli Stati Uniti finora neutrali.

Lo shock della sconfitta a A metà strada nel giugno 1942 scoraggiò ulteriormente il più importante leader militare del Sol Levante, poiché sapeva che la finestra si stava chiudendo sulle possibilità di vittoria del Giappone. Non vedeva, tuttavia, che i suoi giorni fossero contati: meno di un anno dopo, nell'aprile 1943, decise di partire dalla sua base di Rabaul, in Nuova Guinea, e di visitare diverse isole controllate dai giapponesi. L'itinerario di Yamamoto è stato cablato ai loro comandanti e quando i decifratori di codici lo hanno intercettato, è nata l'Operazione Vengeance.

Per gli Alleati, ne seguì il dibattito sulla moralità di assassinare un capo militare straniero, anche durante la guerra. Argomenti convincenti a favore erano che l'attentatore che avrebbe trasportato Yamamoto il 18 aprile equivaleva all'ammiraglio sulla sua nave ammiraglia - un obiettivo legittimo - e che un attacco a sorpresa sarebbe stato il giusto compenso per la data vissuta nell'infamia.

L'ammiraglio Chester Nimitz ha autorizzato un tentativo di abbattere il bombardiere e ha concesso la supervisione della missione all'ammiraglio William Bull Halsey. Alla fine, quell'incarico arrivò a un gruppo di piloti P-38 guidati da Mitchell. Il ticchettio che racconta l'inseguimento che ne segue è avvincente, e il suo successo è motivo di giubilo per Mitchell, ma i lettori stessi potrebbero provare una fitta di tristezza, poiché Lehr è riuscito a trasformare l'esaltato ammiraglio dalla caricatura del tempo di guerra in tre ... essere umano dimensionale.

L'impatto sul Giappone dell'attacco a Yamamoto può essere paragonato a quello di Pearl Harbor sugli Stati Uniti, anche se l'Alto Comando Imperiale ha tenuto segreto l'attacco di Bougainville per più di un mese dopo la morte di Yamamoto. A differenza degli Stati Uniti dopo il 7 dicembre 1941, tuttavia, il Giappone, ovviamente, non si radunò e si riorganizzò per vincere la guerra; la morte di Yamamoto fu una sconfitta per il morale oltre che una sconfitta militare. Anche il suo successore, l'ammiraglio Mineichi Koga, si è lamentato: C'era un solo Yamamoto. La sua perdita è un colpo insopportabile per noi. La guerra nel Pacifico sarebbe continuata per più di due anni, ma con pochissime eccezioni avrebbe portato a una sconfitta insanguinata dopo l'altra per il Giappone.

Sebbene gli appassionati della seconda guerra mondiale inizieranno questo libro sapendo perfettamente come finisce, Lehr sa come raccontare e strutturare una buona storia:Dead Reckoningè un libro accuratamente studiato che i lettori vorranno mettere giù solo una volta raggiunta la pagina finale. ✯—Thomas Clavin è unNew York Timesautore di bestseller che ha scritto o scritto insieme 18 libri.

Questo articolo è stato pubblicato inLa seconda guerra mondialeEdizione di agosto 2020.

Messaggi Popolari

La gloria ritorna sul grande schermo

L'epopea vincitrice dell'Oscar sui soldati neri nella guerra civile verrà ripubblicata il 24 luglio

Differenza tra Paolo e Giovanni

Per oltre 50 anni, gli scrittori rock 'n roll, i fanatici e gli ascoltatori occasionali hanno discusso se Paul McCartney o John Lennon è il Beatle migliore, migliore

Assalto alla Cittadella: le truppe di Patton schiacciano una grande forza nemica a Saint-Malo

Adolf Hitler vedeva Saint-Malo come un fulcro del Vallo Atlantico. Gli alleati l'hanno ridotta in macerie

Differenza tra polmonite e tubercolosi

La polmonite e la tubercolosi sono entrambe malattie dei polmoni. La polmonite è una condizione infiammatoria all'interno dei polmoni prodotta a seguito di un'infezione che

Differenza tra Nokia N8 e Dell Streak

Nokia N8 vs Dell Streak Il Nokia N8 e il Dell Streak sono due smartphone che competono per il mercato di fascia alta. I due condividono molte delle stesse caratteristiche che sono

Differenza tra epatite e cirrosi

La corretta funzionalità epatica dipende dal fegato per disintossicare i metaboliti, sintetizzare le proteine ​​e produrre diversi prodotti chimici per la digestione. Epatite e cirrosi